venerdì 29 aprile 2011

Carciofi e Bottarga


Per 4 Persone
Ingredienti:

4 Carciofi (teneri d’Albenga)
40 gr di Bottarga di Tonno
Olio d’Oliva Extra Vergine
1 Limone
q.b. Pepe
q.b .Sale

Pulite i Carciofi, tagliatele a listarelle sottili, tenete in Acqua – Limone.

Tagliate la Bottarga a scaglie.

Asciugate i Carciofi con carta da cucina.

Mettetele in una  insalatiera, condite con Olio e Pepe.

Sopra di Carciofi condite sistemate le scaglie di Bottarga.

martedì 26 aprile 2011

Scampi con Tabule al Peperoni e Pistacchi



Per 4 Persone
Ingredienti:

Per il Tabule:

160 g (1 bicchiere ) Cous Cous
½ Peperone Giallo
½ Peperone Rosso
12 Olive Neri
20 g Pistacchi
1 Ciuffo Menta
1 pizzico Cannella
4 bicchieri Acqua
q.b. Sale
q.b. Pepe
q.b. Olio d'Oliva Extra Vergine

12 Scampi Freschi
q.b. Sale
q.b. Pepe
Olio d'Oliva Extra Vergine
½ Limone

Tostate i Pistacchi in una padella antiaderente. Tritatele, mettete a parte.

Preparate il Tabule. Controllate il modo e il tempo di cottura sulla confezione del Cous Cous (10 minuti circa).

Tostate il Cous Cous in una padella antiaderente.

In una pentola portate ad ebollizione l’Acqua, salate, togliete dal fuoco e versate su Cous Cous, aggiungete un cucchiaio d’Olio, mescolate, coprite e lasciate riposare per 5-7 minuti.

Tagliate i Peperoni a pezzettini piccoli, tagliate le Olive, a rotelle sottile, tritate la Menta, mescolate, aggiungete i Pistacchi, tenete a parte.

Aiutandovi con una forchetta sgranate il Cous Cous.

Mescolate Cous Cous con le verdure tagliate, aggiungete la Cannella, Sale, Pepe, un poco di Olio e lasciate riposare per 2-3 ore in frigo.

Lavate gli Scampi, asciugatele. Mettetele  su una teglia da forno. Aggiungete un filo d’Olio, Sale.
Mettetele in forno bel caldo a 200° C per 7-10 min circa.

Tirate il Cous Cous fuori dal frigo.

Sistemate nel piato il Tabule e Scampi, a vostro piacere.

sabato 23 aprile 2011

Gazpacho al Melone e Basilico

A Pranzo...

....o a Cena...

Per 4 Persone
Ingredienti:

2 Meloni medi
100 g Prosciutto Crudo San Daniele
Pancare
qualche foglie di Basilico
20 g Mandorli sgusciate
1 spicchio Aglio
100 ml Olio d’Oliva Extra vergine
un pizzico Sale grosso
q.b. Sale
q.b. Pepe


Tostate le Mandorle sgusciate in un padellino antiaderente.

Frullate la polpa di Meloni.

A parte frullate le Mandorle, Basilico, Sale grosso, Aglio, Olio.

Unite tutto insieme, frullate. Mettete in frigo.

Nel frattempo in una padella antiaderente calda senza Olio fate diventare croccante il Prosciutto Crudo.

Riempite i piatti fondi con Gazpacho preparato, unite il Prosciutto croccante,qualche foglia di Basilico Fresco e Pepe.

mercoledì 20 aprile 2011

“I Boma Ripieni”




Per 4 Persone
Ingredienti:

1 Sedano Bianco e Tenero

200 g di Gorgonzola

100 gr di Robiola

100 g Noci

q.b. Pepe


Sgusciate le Noci, spezzate i gherigli a meta, tostatele in un pentolino antiaderente, tritateli.
Mescolate in una ciotola il Gorgonzola e la Robiola, lavorate con una forchetta fino ad ottenere una crema omogenea.

Incorporate meta di gherigli di Noci.

Pulite il Sedano, eliminate le foglie e i filamenti, tagliatelo a bastoncini circa di 4 -5 cm uno.

Caricate la Crema in sacca poche, farcite i nostri “Boma”. Spolverate con la meta di Noci rimasta.
Sistematele in un vassoio da portata.

Bavarese al Caffè




Per 4 Persone
Ingredienti:

400 ml di Panna Fresca

100 g Zucchero Semolato

3 Fogli Colla di Pesce

1 tazzina abbondante di Caffè

20 g Mandorle tostate tritate

20g di Cioccolato Fondente grattugiato

10 g Caffè in polvere

Fiori edibile

Preparate il Caffè.


Mette ammollo le Foglie di Colla di pesce in acqua fredda.

Scaldate la Panna con lo Zucchero, continuate a mescolare.

Quando la Panna sta per iniziare a bollire, spegnete il fuoco, aggiungete il Caffè e la Colla di pesce strizzate dall’acqua. Mescolate tutto bene.

Versate negli stampini, lasciate raffreddare, ponete in frigo per 4 ore.

Servite con le Mandorle tritate e Cioccolato grattugiato con una spolverata di Caffè.


martedì 19 aprile 2011

Agnolotti alle Borragini al Burro e Timo




Per 3 Persone
Ingredienti:

Per la Pasta:

150 g Farina
150 g Semola
2 Uova
Olio Extra Vergine d’Oliva

Per il Ripieno:

160 g Ricotta di Bufala
200 g di Borragine
60 g di Bietole
Noce Moscata
q.b. Sale
q.b. Pepe

30 g Burro
30 g di Parmigiano grattugiato


Amalgamate la Farina, Semola, l’Uva, Olio e Sale, lavorate con le mani in modo da ottenere un composto compatto.

Avvolgetelo in una pellicola e lasciate riposare almeno per 30 minuti.

Lessate le Borragini e Bietole, scolate strizzate, tagliate fine fine.

Preparate il ripieno. Aggiungete alle erbe tritati la Ricotta, Sale, Pepe, Noce Moscata, amalgamate tutto bene.

Stendete la Pasta in una sfoglia sottile e disponetevi il ripieno preparato, chiudendola in modo da creare gli agnolotti.

Sciogliete il Burro in padella con un po’ di Timo.

Lessate gli Agnolotti, scoiattoli al dente. Saltateli con delicatezza in Burro Timo.

Servite con Timo fresco e tanto Parmigiano grattato.

Sedano, Noci e Zola




Per 4 Persone
Ingredienti:

1 Cuore di Gambo di Sedano

20 chicchi di Uva Bianca

100 g di Noci

120 g di Gorgonzola DOP

40 ml Panna o Latte

Olio Extra vergine d’Oliva

Pane Casareccio

q.b. Sale

q.b. Pepe


Tostate il Pane Casareccio tagliato a cubetti in padella con un po’ di Olio.

Tostate i Noci sgusciate e  divise a meta in padella antiaderente.

Lavate l’Uva e staccate i chicchi, tagliatele a meta.

Lavate il Sedano, eliminate il fondo, le foglie e i filamenti, tagliatelo a fettine circa 0.5 centimetro.

Mettete in una insalatiera il Sedano tagliato, le Noci,  l’Uva e Pane, mescolate.

In una terrina mettete il Gorgonzola, tagliato a cubetti, aggiungete il Latte, incorporateli, lavorate finche ottenete una salsa densa ma morbida, non troppo liquida.

Versate la Salsa sopra l’insalata, condite con Sale, Pepe e Olio d’Oliva, mescolate bene.

sabato 16 aprile 2011

Gnocchi di Patate con Gorgonzola, Asparagi e Pistacchi



Per 4 persone
Ingredienti:

Per gli Gnocchi:

300 g Patate

100 g Farina

1 Uovo

10 g Noce Moscata

q.b. Sale

Per la Salsa:

200 g di punte di Asparagi

200 g Gorgonzola DOP

20 g Pistacchi sgusciati

100 ml Pana o Latte

q.b. Sale

q.b. Pepe

Fate bollire le Patate lavate con la buccia in acqua salata, quando cotte, sbucciatele, schiacciatele e mettetele su un piano di lavoro ben infarinato.

Aggiungete un pizzico di Sale, la Farina, Noce Moscata, e impostate il tutto fine ad ottenere un composto compatto ma soffice.

A questo punto aggiungete un Uovo, continuate ad impastare fine ad ottenere un impasto liscio.

Dividete l’impasto in tanti filoni dello spessore 2-3 centimetri, tagliate i vostri Gnocchi, riponendole su un vassoio infarinato.

Lasciatele riposare 10 minuti.

Tostate i Pistacchi in un padellino antiaderente, tritatele.

Nel frattempo sciogliete la Gorgonzola con la Panna a bagnomaria.

Sciogliete il burro in un tegamino a fuoco basso, senza lasciarlo soffriggere, poi unitelo al Gorgonzola e Panna, mescolando fino a ottenere un composto liscio e cremoso, tenete in caldo.

Lavate gli Asparagi, eliminate la parte terminale del gambo più dura. Tagliatele a rottoli piccoli.

Mettete gli Asparagi a cuocerle in una pentola con abbondante acqua bollente salata per 3-4 minuti, aggiungete i nostri Gnocchi.

Scolate gli Gnocchi con Asparagi, versatele nella pentola con la salsa preparata, amalgamate  il tutto con la delicatezza.

Preparate i Piatti mette gli Gnocchi, aggiungete i Pistacchi tostati, un goccio d’Olio.

Insalata “Bianca”


Per Il Vostro Pranzetto Fresco e Leggero!!!

Per 4 Persone
Ingredienti:

200 g Funghi Champignon Freschi

2 Finocchi

40 g Aneto Fresco

280 g Mozzarella

1 cespo di Lattuga

q.b. Salsa di Soia

Succo di ½ Limone

q.b. Olio Extra Vergine d’Oliva

q.b. Pepe

q.b. Sale


Lavate e strappate grossolanamente le foglie di Lattuga.

Pulite con un fazzoletto senza lavare i Champignon, affettateli finemente.

Lavate e tagliate i Finocchi a julienne, tagliate la Mozzarella a rotelle.

Mettete tutto in una insalatiera grande, aggiungete l’Aneto.

Mescolate tutto insieme con le mani, o con aiuto di due cucchiai.

Spruzzate con succo di Limone, aggiungete la Salsa di Soia, Olio, Sale, Pepe.

venerdì 15 aprile 2011

Risotto alla Milanese con Ossobuco




Per 4 persone
Tempo di preparazione 60 minuti

Ingredienti:

320 g Riso Carnaroli

1 Scalogno

40 g Burro

50 g Parmigiano Reggiano

150 g Panna Fresca

1 g Zafferano

q.b. Sale

q.b. Pepe

4 Ossobuchi piccoli (cerca 150 g )di vitello

40 g Farina

150 g Passata di Pomodoro

160 ml Vino Bianco Secco

1 litro Brodo di Carne

1 Cipolla piccola

Per la Gremolada:

10 g Scorza di Limone

10 g Prezzemolo

1 spicchio d’Aglio

4 filetti di Acciuga

80 g Olio Extra Vergine d’Oliva

Per il Court-Bouillon:

1Carota

1Cipolla

1 Costa di Sedano

q.b. Sale


Preparate il Court-Boullon. Sbucciate la Cipolla e tagliatela a metà, pelate le Carote, lavate il Sedano.
Dopo aver pulito tutte le verdure versatele in una pentola  piena di acqua. Salate e fate cuocere a fuoco medio per 15 minuti, aggiungete un pò di Olio e continuate a cucinarlo per 20 minuti a fuoco lento.
Infarinate gli Ossobuchi e rosolate in padella con un po di Olio, tenere a parte.

Nella stessa padella rosolate la Cipolla, unite gli Ossobuchi, bagnate con il Vino Bianco, aggiungete la Passata di Pomodoro, Sale, Pepe e un mestolo di Brodo.

Continuate la cottura a fuoco lento per circa 40 minuti, finche la carne non diventerà morbida.

Preparate la Gremolada. Tritate con coltello la Scorza di Limone, Prezzemolo, Acciughe e l’Aglio, mettete in frigo.

Fatte ridurre Panna con Zafferano in una padella antiaderente, tenete a parte.

Preparate il Risotto. Rosolate lo Scalogno, tostate il Riso, sfumate con il Vino Bianco e bagnate con il Brodo.
Terminate la cottura, mantecate con il Burro e il Formaggio grattugiato. Fatelo riposare.

Spolpate gli Ossobuchi, posizionatele al centro del piatto, guarnite con il Risotto e la Panna allo Zafferano.

Sopra al centro dell’osso mettete la Gremolada.


Timo (Thimus vulgaris)


Famiglia: Lamiacee e Labiate
Habitat: Terreni aridi dei litorali
Raccolta: Maggio- Luglio (foglie e rami fioriti)

Il genere di appartenenza annovera ben 350 specie di sempreverdi. Il timo e un arbusto perenne con fusti ramosi e sinuosi lunghi fino a 30 centimetri e piccole foglie opposte e lanceolate. I fiori, di colore bianco, rosa o lilla, appaiano dalla primavera all’inizio dell’autunno riuniti in spighe all’ascella delle foglie.
Le foglie e le sommità fiorite si conservano previa essiccazione in luoghi asciutti e aerati.

Proprietà: Antisettico, antispasmodico, astringente, bechico, cicatrizzante, digestivo, tonico.
In Cucina: Ad uso interno, aggiunto al cibo stimola l’appetito.
Si utilizza sia fresco che essiccato per insaporire e aromatizzare piatti di carne, pesce, verdure cotte e formaggi, rendendoli più digeribile e prolungandone la conservazione.

mercoledì 13 aprile 2011

Totani Ripieni (La Ricetta Tradizionale)




Per 4 persone
Ingredienti:

4 Totani (circa 120gr l’uno)

20 g Pane tostato grattugiato

20 g di Uvetta

20 g di Pinoli

1 spicchio d’Aglio

Peperoncino

Olio Extra Vergine d’Oliva

q.b. Sale

q.b. Pepe


Fate essiccare in forno a 100°C il pane per il ripieno. Fattelo raffreddare e tritatelo in un mixer.

Mettete l’Uvetta a bagno.

Pulite i Totani. Separate i Tentacoli da sacche.

Tagliate i Tentacoli a pezzettini piccoli.

In una padella con un pò di Olio fate soffriggere  l’Aglio, aggiungete i Tentacoli. Quando sono belli soffritti, aggiungete, i Pinoli, l’Uvetta  strizzata dal acqua, il Peperoncino, Prezzemolo e Pane Tostato, fate andare ancora un pò, finche non diventa un ripieno bel soffritto e  profumato.

Farcite le Sacche e chiudetele con igli stuzzicadenti. Rosolatele su tutti i lati con l’Olio caldo in una padella a fuoco moderato, salate.

Metteteli in forno per 6 minuti circa.

Eliminate gli stuzzicadenti dai Totani, disponete nel piatto e accompagniate con Insalata, Verdure, o la Purea di Patate.


Alici Marinate con La Birra al’Aneto con le Patate Novelle




Per 4 persone
Ingredienti:

600 g di Alici Freschi

150 ml di Birra Scura

2 cucchiai di Mostarda

40 ml Olio Extra Vergine d’Oliva

40 g Burro

q.b  Sale

q.b.Pepe

600 g Patate Novelle

1 Cipolla

1 ciuffetto di Timo

Lavare Alici, eliminate  la testa e la spina centrale, lasciandole aperte unite per il dorso.

Preparate la Marinatura. In una ciotola mettete la  Mostarda, aggiungete la Birra, Sale, Pepe, mescolate tutto bene.

Tritane l’Aneto.

In una ciotola di vetro o di ceramica mettete il primo strato di Alici con la pelle che guarda verso il basso, aggiungete Aneto, e questo punto  versate la Marinatura, fate più strati ripetendo, l’Alici, l’Aneto , la Marinatura. Lasciate marinare in frigo 3-4 ore.

A circa  mezz’ora prima bollite le Patate Novelle, lavate prima con una spugnetta, appena l'acqua bolle aggiungente il Sale.

Servite le Alici marinate con la Cipolla  tagliata a rotelline e Olio d’Oliva Extra Vergine .

Invece le Patate servitele ben calde  con un  noccio di Burro e Timo.


martedì 12 aprile 2011

Aneto (Anethum graveolens)





Famiglia: Apiacee e Ombrellifere
Habitat: terreni asciutti e incolti fino 600 m
Raccolta: settembre (semi),aprile-luglio (foglie)

Genere, costituito da una solo specie, che cresce spontaneo nell’ Europa meridionale e nell’Asia occidentale. Ha fusto eretto che raggiunge il metro di altezza e foglie alterne e pinnate, di colore verdi-blu, divise in lacinie filiformi dotate da guaina. I fiori, di colore giallo, compaiano in estate disposti in ombrelle. E una pianta annuale, benché in natura si comporti come biennale, che predilige aridi e soleggianti.

La tradizione popolare la appella “finocchio bastardo” in quanto assomiglia al finocchio nell’aspetto mentre il suo aroma pungente richiama l’anice e il prezzemolo.

Le ombrelle fiorite si raccolgono a settembre,quando a fioritura avanzata, assumano una colorazione brunastra,quindi si appendono a testa giù, in posizione soleggiata e dopo aver posizionato sotto di loro un telo, in modo che aprendosi rilascino i semi che vanno successivamente essiccati.

Le foglie si utilizzano fresche o essiccate.

Proprietà: antisettico, aromatico,digestivo, rinfrescante

 In Cucina: Il suo uso e simile a quello del  finocchio selvatico, perciò lo si trova nelle marinate, nelle salse di accompagnamento al pesce oppure tritato fresco come aroma per minestre, pesce verdure, formaggi freschi. I semi sono ideali per aromatizzare i condimenti, i funghi o le verdure conservate.

Famoso e l’aceto di aneto che si ottiene facendo macerare nell’aceto per almeno 6 mesi i capolini fioriti o i semi ricavati da essi.

lunedì 11 aprile 2011

Salsa Mornay


(Adatta per accompagnare Pesce, Verdure grigliate, Uova affogate, Pasticci di Maccheroni)

Per 8 Persone
Ingredienti:

300 ml di Besciamella (già pronta)
100 ml di Panna liquida
40 g di Parmigiano grattugiato
50 g Burro ammorbidito.

A calore moderato far ridurre la Besciamella, aggiungere la Panna, per 5 minuti circa.
Aggiungete il Formaggio e il Burro, mescolate tutto bene.

Salsa Verde (Bagnet Verd)



Per 4 Persone
Ingredienti:

3 filetti  Acciughe

50 ml Aceto

2 spicchi Aglio

1 cucchiaio Capperi

100 ml Olio Extra Vergine d’Oliva

50 g Mollica di pane

1 ciuffo Prezzemolo

Uova 2 tuorli sodi

un pizzico di Zucchero

q.b. Pepe

Tritare il Prezzemolo, tritare le Acciughe, l’Aglio e Capperi.

Bagnare la Mollica di pane con Accetto, strizzare, unire tutto, aggiungere l’Olio, il Sale, i Pepe, i Tuorli d’Uovo sodo.

Gli Albume si possono servire per decorare il piatto.
(per accompagnare tutti i lessi e in special modo la Lingua di Vitello)

Risotto con Trevisana e Salciccia



Per 4 Persone
Ingredienti:

320 g Riso Carnaroli

1 litro di Brodo Vegetale

200 g di Salciccia

200 g di Trevisana

1 Cipolla di Tropea

1 bicchiere di Vino Bianco Secco

20 g di Burro

2 cucciai di Olio Extra Vergine d’Oliva

Per il Brodo:

1 Carota
1 Cipolla
1 Costa di Sedano
q.b  Sale


Preparate il Brodo semplice. Sbucciate la Cipolla e tagliatela a metà, pelate le Carote, lavate il Sedano.

Dopo aver pulito tutte le verdure versatele in una pentola piena di acqua. Salate e fate cuocere a fuoco medio per 15 minuti, aggiungete un po di olio e continuate a cucinarlo per 20 minuti a fuoco lento.

In una padella fate rosolare ½ Cipolla con un po’ di Olio, aggiungete la Salsiccia sbriciolata con le mani, bagniate con il Vino, aggiungete Sale e Pepe, fatela soffriggere bene, tenete a parte.

In una casseruola fate soffriggere ½ Cipolla rimasta, aggiungete la Trevisana tagliata a julienne, fatela cuocere.

A questo punto aggiungete il Riso, tostate e sfumate con il Vino, terminate la cottura con il Brodo.
A 5 minuti dalla fine aggiungete con la Salciccia.

Togliete il Riso dal fuoco, aggiungete il Burro e Formaggio grattugiato, Pepe se e necessario Sale, lasciatelo a mantecare per 3 minuti.

Servite i Piatti.

sabato 9 aprile 2011

Creme Caramel con le Fragole




Per 8 Creme Caramel
Ingredienti:

450 ml Latte Fresco Intero

200 ml di Panna

4 Rossi + 1 Tuorlo Uova

1 Stecca di Vaniglia

120 g Zucchero

Per il Caramello:

150 g di Zucchero

4 Cucchiai d’Acqua

.......
600 g di Fragole

½ Limone

1 ciuffo di Menta Fresca

50 g di Zucchero

60 g circa di Zucchero a Velo

300 ml di Panna

Versate il Latte in un pentolino e mettete dentro 1 stecca di Vaniglia tagliata a meta, ponetelo sul fuoco e portate lentamente ad ebollizione, toglietelo dal fuoco e lasciatelo in infusione per mezz’ora.

Riscaldate il forno a 180°C .

Aggiungete la Panna al nostro Latte profumato. Sbattete le Uova con lo Zucchero.

Eliminate dal Latte la stecca di Vaniglia, e quindi versatelo a filo dentro alle Uova sbattute, filtrando con un colino e mescolando.

Preparate il Caramello facendo sciogliere lo Zucchero dentro ad un tegamino antiaderente,  mescolando continuamente , finche, bollendo, diventi dorato e caramellato.

A questo punto versatelo negli stampini e rigiratelo, distribuendolo su tutta la superficie fino che non  si sia raffreddato

Versate ora il composto precedente ottenuto negli stampini, coprite gli stampini con un foglio di alluminio e poneteli a bagnomaria in una teglia contenente dell’acqua bollente che copre un terzo degli stampini.

Cuocete la Creme Caramel per circa 45 minuti, finche la crema si sarà solida, togliete gli stampini dal forno e lasciate raffreddare a temperatura a ambiente, dopodiché ponetele in frigorifero per almeno 3 ore.

Nel frattempo preparate la Panna Montata. Montate la Panna fredda dal frigo con una frusta elettrica per circa 3 minuti, aggiungendo lo Zucchero a Velo. Tenete in frigorifero.

Tagliate le Fragole a cubetti, aggiungete lo Zucchero e Succo di Limone, lasciate marinare.
Al momento di servire la Creme Caramel capovolgetela su di un piatto di portata e lasciate che scenda adagiandosi.

Decorate con le Fragole marinate, Panna montata e la Menta.

Buona Domenica!!!

Caciotta Sarda




Di dimensioni variabili e di forma  cilindrica, la Caciotta Sarda pesa mediamente da 1 a 2 kg. Ha crosta sottile, bianca o leggermente paglierina a volte liscia,altre rugosa. La pasta e bianca, compatta o con leggera occhiatura, morbida o mantecata; il sapore dolce, aromatico, delicato.

Tecniche Produttive e Stagionatura: E prodotta con il latte di Pecora di razza sarda. Il latte e scaldato a 36°C e addizionato di caglio di vitello. La cagliata e rotta in piccoli grumi,quindi la massa viene fatta spurgare dal siero, infine salata in bagno di salamoia. Stagionata in 20-30 giorni.

Abbinamenti Gastronomici: Si puo servire accompagnata con insalata di ovoli crudi, fave al burro, soncino all’olio e limone, asparagi al vapore. Si puo inoltre impiegare per preparare sformati, timballi, tortini salati, paste al forno e frittate.

Abbinamenti Enologici: Si accompagna con bianchi gentili come il Vermentino di Sardegna, il Bianco della Valdinievole e il Frascati.

venerdì 8 aprile 2011

Insalata Tiepida di Polpo di Scoglio con Patate e Rucola.




Una Festa in Poco tempo!!!

Per 4 persone
Ingredienti:

1 kg di Polpo di Scoglio

600 g di Patate

50 ml Vino Bianco Secco

60 g di  Rucola Fresca

40 g Olio Extra Vergine d’Oliva

q.b. Sale

q.b. Pepe

Per Court-Bouillon:

1 Carota

1 Cipolla

1 Costa di Sedano

q.b. Sale

Preparate il   Court-Boullon . Sbucciate la Cipolla e tagliatela a metà, pelate le Carote, lavate il Sedano.

Dopo aver pulito tutte le verdure versatele in una pentola  piena di acqua. Salate e fate cuocere a fuoco medio per 15 minuti, aggiungete un pò di Olio e continuate a cucinarlo per 20 minuti a fuoco lento.
Cuocere il Polpo in un Court-Boullon per un ora circa. Fino a che diventa morbido.

Cuocere le Patate in camicia, sbucciarne, tagliare a cubetti  e spruzzare con il Vino Bianco.
Tagliate il Polpo, aggiungete le Patate, Rucola, Sale, Pepe e Olio, mescolate bene tutto.

Servire tiepido!!!!

Castagnaccio, o Baldino o Pattona.




Ingredienti:

750 ml Acqua

500 g Farina di Castagne

100 g Noci

100 g Pinoli

1 manciata di Rosmarino ( quello freschissimo)

80 g Uvetta

6 cucchiai Olio Extra Vergine d’Oliva

q.b. Sale


Riscaldare il forno a 200°!!!!

Mettete l’ Uvetta a mollo in acqua fredda.

Setacciate la Farina, aggiungete il Sale, l’Acqua, amalgamate tutto. Aggiungete l’Uvetta strizzata dal ‘ Acqua, Pinoli, Noci (tostate e tritate grossolamente) (tenete a parte un poco di tutti tre).

Prendete una teglia bassa (40 cm) spennellate con Olio e versate l’impasto, aggiungete l’Uvetta, Pinoli e Noci rimaste, Rosmarino e Olio.

Mettete in forno a 200° per 30 minuti.

Dovrebbe formarci la crosticina tutta crepata.

Servite dopo Il Pasto.